«La Gemma è sinonimo di qualità e crea identità»

La Gemma rappresenta un biologico senza compromessi – sia per i produttori che per i licenziatari. Entrambi puntano sulla Gemma perché rimette in equilibrio gli interessi dell’uomo, degli animali e della natura.

« Il Paese Bio Svizzera rimane la nostra visione. Per raggiungere questo obiettivo, entro il 2015 puntiamo a raggiungere il 25 per cento di aziende bio. » Urs Brändli, presidente

Nel novembre 2017 i delegati di Bio Suisse hanno approvato la strategia Avanti 2025 prefiggendosi ambiziosi obiettivi: entro il 2025 almeno un quarto delle aziende agricole svizzere sarà certificato bio (2017: 13,6 per cento). Almeno mille licenziatari o utilizzatori del marchio utilizzeranno la Gemma e la quota di mercato dei prodotti bio conformi alle direttive Bio Suisse raggiungerà almeno il quindici per cento (2017: 9%).

Bio Suisse è l’esperta in fatto di bio – dal campo al piatto. Non rappresentiamo più una nicchia, ci siamo affermati nella produzione, nella trasformazione, nel commercio, nel consumo e nella società. Siamo parte del movimento della sostenibilità e un partner importante.

Vi auguriamo buona lettura del nostro rapporto annuale e speriamo che anche in avvenire vi impegniate assieme a noi per raggiungere gli obiettivi centrali dell’agricoltura biologica sostenibile.

Urs Brändli, presidente

Daniel Bärtschi, direttore

Cosa dicono i nostri produttori e licenziatari.

Rapport Vorwort Dieter Scheibler
Dieter ScheiblerProduttore, Oftringen AG

«Sono cresciuto in un’azienda biologica e bio per me è la forma di produzione originale. Il fatto che negli scorsi anni numerosi colleghi siano passati al bio mi rallegra. Non è però così semplice come molti credono. La conversione richiede tempo e pazienza. Per me è inoltre decisiva l’identificazione con l’agricoltura biologica. In primo piano deve esserci la produzione sostenibile e non il vantaggio economico. Solo in questo modo l’agricoltura biologica in Svizzera può continuare a crescere e può essere garantita un’elevata qualità.»

Rapport Vorwort Alberto Bianchi
Alberto BianchiProduttore, Arogno TI

«Per me è importante lavorare con la natura e non contro di essa. Mi riempie di gioia e mi rende soddisfatto. Ritengo positivo lo sviluppo dell’agricoltura biologica. In Ticino il numero di aziende bio aumenta di anno in anno. E aumenta anche la considerazione presso i consumatori e la loro fiducia nella Gemma. Per me come produttore è molto importante. Spesso sento dire dai colleghi: i controlli annuali sono troppo cari per le aziende più piccole. Vale la pena rifletterci perché in Ticino vi sono numerose piccole aziende.»

Rapport Vorwort Valerie Cavin
Valérie CavinProduttrice, Malans GR

«La Gemma è un marchio di qualità e a me come produttrice conferisce un’identità. Sono molto fiduciosa per quanto riguarda l’agricoltura biologica in Svizzera. Continuerà a crescere, ma non si dovrà scendere a compromessi sulla qualità. Deve essere sostenibile ma nel contempo innovativa, provocante e dinamica. E vicina ai consumatori. Per me è importante che si cerchi il dialogo in modo mirato. Per quanto riguarda le tendenze, Bio Suisse potrebbe sostenere maggiormente noi produttori – sia nella commercializzazione sia nella produzione.»

Rapport Vorwort Matthieu Glauser
Matthieu GlauserProduttore, Champvent VD

«All’inizio del 2017 in Svizzera romanda sono passate al biologico oltre 100 aziende. Penso che questa tendenza continuerà. Numerosi contadini convenzionali si rendono conto che l’agricoltura biologica è possibile e che in genere funziona anche meglio. È possibile che vi sia temporaneamente una pressione sui prezzi al produttore. Se Bio Suisse offrirà un buon sostegno alle organizzazioni associate e assicurerà la trasparenza del mercato a tutti i partner permettendo in tal modo una prospezione ottimale del mercato, i prezzi rimarranno stabili. Se i prezzi dovessero scendere, per noi produttori Gemma la situazione diventerebbe difficile.»

Rapport Vorwort Michael Scheidegger
Michael ScheideggerCoop

«Coop con Naturaplan punta sulla Gemma da 25 anni. Ciò per noi significa: bio senza compromessi. Attualmente il nostro assortimento comprende circa 2'800 prodotti Gemma. Pertanto offriamo ai nostri clienti un’alternativa bio in praticamente tutti i settori. Ampliamo continuamente l’assortimento Naturaplan tenendo conto anche delle tendenze alimentari. Coop considera la Gemma come il più importante marchio di qualità bio. Per noi è importante che Bio Suisse riesca in avvenire a motivare ancora maggiormente i contadini a passare al biologico e reagisca rapidamente agli sviluppi del mercato.»

Rapport Vorwort Pablo Bobrick
Pablo BobrikBiberevents

«Sento spesso dire quanto sia difficile utilizzare la Gemma nella gastronomia. Io posso solo dire: da me funziona. La Gemma è la mia filosofia e rappresenta il futuro per Biberevents. Faccio certificare tutti i miei prodotti da Bio Suisse, a due è stata recentemente conferita la Gemma Bio Gourmet, segno che sono sulla strada giusta. Puntare completamente sul biologico nel settore della gastronomia non è però semplice. Numerosi consumatori non si rendono conto dell’impegno che sta dietro ai prodotti. A questo proposito un maggior sostegno da parte di Bio Suisse sarebbe auspicabile.»

Rapport Vorwort Anton Stutz
Anton StutzEmmi

«Oltre il 10 per cento del latte trasformato da Emmi è latte Gemma – ed è in aumento. Infatti un numero crescente di consumatori agisce in modo responsabile ed acquista prodotti bio. Reagiamo al crescente interesse per i latticini bio in particolare con un assortimento diversificato, offrendo quindi ai consumatori un maggior valore e facendoci nel contempo carico delle nostre responsabilità nei confronti dell’uomo e della natura. Se necessario amplieremo ulteriormente l’offerta. Bio Suisse ci offre un sostegno molto competente per quanto riguarda la certificazione di nuove ricette.»

Rapport Vorwort Thomas Portmann
Thomas PortmannSteiner Mühle

«La Gemma è una marca forte e conosciuta. Steiner Mühle acquista e trasforma circa il 90 per cento di prodotti Gemma, e questo sin dalla fondazione di Bio Suisse nel 1981. La domanda c’è e partiamo dal presupposto che continuerà a esserci. Vi sono numerosi prodotti interessanti che non sono ancora ottenibili di qualità Gemma. Continueremo ad ampliare il nostro assortimento in base alle esigenze del mercato. A questo proposito il contatto personale con Bio Suisse ci è molto utile e lo riteniamo molto importante. Favorisce inoltre la comprensione reciproca per affrontare le sfide lungo l’intera catena di creazione di valore.»

Bio Suisse si impegna a diversi livelli per alimenti prodotti in modo sostenibile:

1Rafforziamo l’agricoltura biologica

Bio Suisse è l’associazione mantello dei biocontadini svizzeri. I contadini Gemma praticano un allevamento degli animali rispettoso della specie, promuovono la biodiversità e rinunciano ai concimi chimici e ai pesticidi chimici di sintesi.

2Garantiamo la qualità dei prodotti

Bio Suisse rilascia la Gemma ad aziende di trasformazione e commerciali nonché a esercizi di ristorazione che rispettano le direttive di Bio Suisse: produzione rispettosa, poche fasi di trasformazione e assenza di coloranti e aromi.

3Promoviamo il piacere sostenibile

Bio Suisse si impegna affinché i consumatori possano gustare alimenti biologici di ottima qualità. Controlli indipendenti garantiscono una produzione rispettosa dell’ambiente e accurata e il commercio equo e solidale.