Bio per buoni motivi

I semi Gemma germogliano anche nel 2018 – più aziende, maggior superficie, più consumatrici e consumatori. Per buoni motivi: infatti l’agricoltura biologica e il consumo di prodotti bio preservano le risorse e mantengono in equilibrio l’uomo, gli animali e la natura

Ogni anno centinaia di contadine e contadini in Svizzera passano al biologico e anche il numero di trasformatori e commercianti cresce. Nel contempo un numero sempre maggiore di consumatori sceglie prodotti bio. Tutti loro si assumono le proprie responsabilità per quanto riguarda la gestione sostenibile dell’ambiente – del suolo, dell’acqua, degli animali e della diversità biologica.

I semi Gemma quindi germogliano con sempre maggior vigore: alla fine del 2018 lavoravano secondo le direttive di Bio Suisse circa 6'700 aziende e 1'000 licenziatari, attualmente il 56 per cento dei consumatori mette più volte alla settimana un prodotto bio nel carrello della spesa. Il fatturato conseguito con prodotti bio nel 2018 ha così per la prima volta superato 3 miliardi di franchi. La quota di mercato di alimenti bio ha quasi raggiunto il 10 per cento. Bio è in forte crescita. Per buoni motivi!

Urs Brändli, presidente

Balz Strasser, direttore

Bio Suisse si impegna a diversi livelli per alimenti prodotti in modo sostenibile:

1Rafforziamo l’agricoltura biologica

Bio Suisse è l’associazione mantello dei biocontadini svizzeri. I contadini Gemma praticano un allevamento degli animali rispettoso della specie, promuovono la biodiversità e rinunciano ai concimi chimici e ai pesticidi chimici di sintesi.

2Garantiamo la qualità dei prodotti

Bio Suisse rilascia la Gemma ad aziende di trasformazione e commerciali nonché a esercizi di ristorazione che rispettano le direttive di Bio Suisse: produzione rispettosa, poche fasi di trasformazione e assenza di coloranti e aromi.

3Promoviamo il piacere sostenibile

Bio Suisse si impegna affinché i consumatori possano gustare alimenti biologici di ottima qualità. Controlli indipendenti garantiscono una produzione rispettosa dell’ambiente e accurata e il commercio equo e solidale.